A Bologna per l’autorappresentanza del mondo sociale

Presentazione1

http://www.primalepersone.eu/cms/?q=node%2F279

L’incontro aperto di Bologna, promosso dall’Associazione Primalepersone, verte sulla necessità storica di passare dalla logica dei “contenitori politici” unitari o meno e che servono sostanzialmente a garantire la sopravvivenza di sigle e apparati partitici, a quella della costruzione di una rete di confronto e relazione tra le varie realtà sociali in un percorso che abbandoni autoreferenzialità e leaderismi e che sperimenti nuove forme della politica basate su orizzontalità, partecipazione e metodi di discussione e decisionalità innovativi.
Un percorso in cui non ci si pongono affrettate scadenze  elettoralistiche ma la presa di coscienza di prendersi il tempo necessario a creare una vera interconnessione sociale.

Noi crediamo che solo un “vero” coinvolgimento di quanti compongono la base sociale e la loro trasformazione da semplici  elettori ad attori del cambiamento sociale e politico della società, sia oggi l’unica via seriamente praticabile e in grado di creare col tempo, attraverso l’autorappresentanza del mondo sociale, un vasto fronte popolare capace di porsi come futura forza di governo alternativo.

Per questo a Bologna si incontreranno movimenti, associazioni, comitati di lotta, cittadini e tutti coloro che oggi sono ignorati dall’informazione, impegnata più a rappresentarci i balletti di posizionamento di vari leader e sigle vecchie e nuove che ad accendere i riflettori sulle numerose lotte e forme di opposizione che crescono spontaneamente nei territori.

L’incontro di Bologna prelude a un “passaggio d’epoca” che cambi l’approccio alla politica che si è sempre avuto finora e che, dietro a fittizie forme di partecipazione popolare, ha palesato i soliti verticismi e politicismi che hanno portato inevitabilmente a ripetuti fallimenti.

Nessun appello quindi a ennesimi tentativi di unità a sinistra in nuovi contenitori o federazioni ma piuttosto l’inizio di costruzione di una rete che renda condivisibili e partecipate le varie iniziative sociali in nuove forme politiche.

Ripartiamo quindi da Bologna con lo scopo prioritario di dare l’avvio  a un confronto aperto, basato sulla fiducia e sulla collaborazione, per la ricerca di soluzioni condivise in grado di immetterci su una strada diversa dal passato e capace di affrontare insieme i temi centrali del cambiamento, dalla riconversione ecologica dell’economia, alle controriforme istituzionali e poi la scuola, la sanità e molto altro.

Vi aspettiamo.
Adelante!

Gian Luigi Ago

Annunci

Informazioni su Gian Luigi Ago

E' tra i soci fondatori dell'Associazione politica "Primalepersone". Dal 2009 è Presidente dell'Associazione Culturale "Il vizio del pensiero" di cui gestisce il sito web www.ilviziodelpensiero.it sito di riflessione e informazione culturale e artistica. Come cantautore ha composto alcune canzoni che hanno come riferimento la tradizione della canzone d’autore. Nell'ottobre 2011 ha realizzato il cd-demo"Verso le barricate del futuro" contenente sette sue composizioni inedite. Sta lavorando a un album dal titolo "Dopostoria" Nel 2013 ha rappresentato, insieme a Claudia Bellucci, l'Italia al Festival Europeo della Canzone d'Autore svoltosi a Vilnius, organizzato dal Ministero della Cultura della Lituania. Insieme a Claudia Bellucci ha realizzato il sito web "Poesia come eresia", sito ufficiale del poeta pesarese Gianni D'Elia. http://www.giannidelia.altervista.org/ Si interessa di teatro, letteratura, musica d’autore italiana, sulla quale ha condotto diverse trasmissioni radiofoniche monografiche su emittenti regionali. Ha pubblicato sul web diversi interventi tematici e critici legati alla musica d’autore. Insieme a Claudia Bellucci e Eugenio Alfano ha realizzato la “Lezione-spettacolo sul Teatro Canzone di Gaber e Luporini”, un’analisi approfondita della genesi, dei meccanismi, delle tematiche, dei riferimenti letterari, filosofici, storici e sociologici che hanno attraversato gli spettacoli di Gaber; la Lezione-spettacolo è stata tenuta in Università, Scuole Superiori, Auditorium, Circoli culturali e Teatri. E’ autore di poesie e monologhi, tra cui quelli dello spettacolo “In direzione ostinata e contraria”, dedicato a Fabrizio De Andrè, realizzato e portato in scena, sotto la sua direzione artistica, insieme a Giulio D'Agnello. Ha scritto lo spettacolo "La stessa rabbia, la stessa primavera" dedicato a Fabrizio De Andrè, portato in scena con il cantautore Massimo Blaco, Claudia Bellucci e Veronica Balzani. Ha realizzato e portato in scena, insieme a Claudia Bellucci, Massimo Blaco e Pino Nastasi, il concerto "Appunti sulla canzone d'autore" con canzoni di musica d'autore italiana Ha realizzato con il gruppo “Compagni di viaggio”, con cui collabora come cantante e chitarrista, lo spettacolo “I sentieri di Utopia” con canzoni di lotta, impegno e speranza e il concerto "No, è un ukulele" con classici della canzone arrangiati per ukulele. E’ presente su Facebook, Twitter e Myspace con il suo account personale e con quello dell’Associazione Culturale “Il vizio del pensiero” Sito web personale: www.agocanzonedautore.altervista.org CONTATTI: Email: ago.gianluigi@libero.it Vedi tutti gli articoli di Gian Luigi Ago

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: