I grillini vanno al mercato

Per chi credeva che il M5S fosse diverso dagli altri, questo dopo elezioni dimostra come fosse chiara anche da prima la sua intima appartenenza alla solita casta politica (per usare il loro lessico).

I risultati elettorali dicono che il M5S dovrebbe di logica governare con la Lega. Insieme garantirebbero un governo stabile raggiungendo la maggioranza assoluta;
e la Lega, analizzando insiemistica e intersezioni, è il partito che ha più punti in comune con il M5S di qualunque altro.
È vero che Salvini non vuole rompere, andando con i grillini, la coalizione di centrodestra, la più votata e di cui è riuscito a diventare leader scalzando Berlusconi, dopo oltre vent’anni di sua leadership.
Ma è anche vero che nemmeno i 5Stelle lo vogliono, in quanto compagno di viaggio troppo scomodo e poco sottomesso.
Ecco allora che il M5S dimostra tutta la sua incoerenza e i suoi politicismi da Prima Repubblica che li rivela uguali a tutti gli altri.

Se rifiuta un’alleanza con la Lega dovrebbe passare all’opposizione, tenendo fede al suo “nessuna alleanza con altri partiti“.
Ma già Di Maio si era inventato da paraculo l’ipocrita svolta di aprire a quanti aderissero al suo programma, pur sapendo che nessuno darebbe loro dei voti senza averne un qualsivoglia tornaconto (cambiamento di punti del programma, incarichi istituzionali o altro).
Di Maio corteggia ora il PD, paradossalmente quello insultato da sempre e indicato come nemico pubblico numero uno e gli lancia anche un’ancora di salvezza.

Le indiscrezioni che filtrano parlano di fitti contatti di parlamentari grillini con altri del Pd.
Insomma: la purezza, la coerenza, l’onestà, la diversità dei grillini è andata a farsi fottere (per usare un francesismo). Sono arrivati anche loro al mercato della compravendita di voti e di compromessi.
Altro che rivoluzione…
Buona permanenza nella Prima Repubblica.

Gian Luigi Ago

Annunci

Informazioni su Gian Luigi Ago

E' tra i soci fondatori dell'Associazione politica "Primalepersone". Dal 2009 è Presidente dell'Associazione Culturale "Il vizio del pensiero" di cui gestisce il sito web www.ilviziodelpensiero.it sito di riflessione e informazione culturale e artistica. Come cantautore ha composto alcune canzoni che hanno come riferimento la tradizione della canzone d’autore. Nell'ottobre 2011 ha realizzato il cd-demo"Verso le barricate del futuro" contenente sette sue composizioni inedite. Sta lavorando a un album dal titolo "Dopostoria" Nel 2013 ha rappresentato, insieme a Claudia Bellucci, l'Italia al Festival Europeo della Canzone d'Autore svoltosi a Vilnius, organizzato dal Ministero della Cultura della Lituania. Insieme a Claudia Bellucci ha realizzato il sito web "Poesia come eresia", sito ufficiale del poeta pesarese Gianni D'Elia. http://www.giannidelia.altervista.org/ Si interessa di teatro, letteratura, musica d’autore italiana, sulla quale ha condotto diverse trasmissioni radiofoniche monografiche su emittenti regionali. Ha pubblicato sul web diversi interventi tematici e critici legati alla musica d’autore. Insieme a Claudia Bellucci e Eugenio Alfano ha realizzato la “Lezione-spettacolo sul Teatro Canzone di Gaber e Luporini”, un’analisi approfondita della genesi, dei meccanismi, delle tematiche, dei riferimenti letterari, filosofici, storici e sociologici che hanno attraversato gli spettacoli di Gaber; la Lezione-spettacolo è stata tenuta in Università, Scuole Superiori, Auditorium, Circoli culturali e Teatri. E’ autore di poesie e monologhi, tra cui quelli dello spettacolo “In direzione ostinata e contraria”, dedicato a Fabrizio De Andrè, realizzato e portato in scena, sotto la sua direzione artistica, insieme a Giulio D'Agnello. Ha scritto lo spettacolo "La stessa rabbia, la stessa primavera" dedicato a Fabrizio De Andrè, portato in scena con il cantautore Massimo Blaco, Claudia Bellucci e Veronica Balzani. Ha realizzato e portato in scena, insieme a Claudia Bellucci, Massimo Blaco e Pino Nastasi, il concerto "Appunti sulla canzone d'autore" con canzoni di musica d'autore italiana Ha realizzato con il gruppo “Compagni di viaggio”, con cui collabora come cantante e chitarrista, lo spettacolo “I sentieri di Utopia” con canzoni di lotta, impegno e speranza e il concerto "No, è un ukulele" con classici della canzone arrangiati per ukulele. E’ presente su Facebook, Twitter e Myspace con il suo account personale e con quello dell’Associazione Culturale “Il vizio del pensiero” Sito web personale: www.agocanzonedautore.altervista.org CONTATTI: Email: ago.gianluigi@libero.it Vedi tutti gli articoli di Gian Luigi Ago

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: