E’ così difficile capire?

base sito (2)

È così difficile capire che Salvini e Di Maio hanno sempre saputo che governando sarebbero durati poco e avrebbero perso voti non riuscendo a realizzare le promesse non avendo nemmeno coperture finanziarie e maggioranza sicura al Senato?

È così difficile capire che con lo stop al governo invece hanno già in mano la campagna elettorale col tema centrale, anzi unico, della risposta al furto di democrazia, uscita dall’Europa contro i poteri forti, ecc. già pronto?

È così difficile capire che ora fanno gli incazzati ma in privato stanno brindando perché raddoppieranno i voti e non li fermerà più nessuno?
Almeno Salvini perché Di Maio sarà soppiantato da Dibba e il M5S o diventerà un satellite del centrodestra o tornerà all’opposizione?

È così difficile capire che, se anziché Savona avessero accettato all’Economia Giorgetti, il n.2 della Lega, avrebbero potuto fare ugualmente la politica economica che era quella di Savona?

È così difficile capire che Mattarella ha aspettato per mesi i comodi di questi due, il loro prendere tempo, le loro bozze, il tempo perso a fare votare il contratto su Rosseau e nei gazebo e invece loro non si sono smossi su un nome, cosa che avrebbe permesso loro di governare comunque senza alcun cambiamento di programma?

È così difficile capire che gli italiani li hanno votati in base a una campagna elettorale con un programma dove mai si parlava di uscita dall’euro e che poi si sono trovati un contratto che invece vi alludeva?

E così difficile capire che hanno stilato un contratto con aberrazioni costituzionali come, per fare solo due esempi, la cancellazione dei diritti dell’art. 3 e dell’art.53 e poi chiedono l’impeachment per Mattarella?

E’ così difficile capire che lo strapotere della UE non potrà mai essere messo in discussione da un governo di destra come la Lega e da inetti come Di Battista che sanno solo battere i pugni sul tavolo?

È così difficile capire che hanno preso tre o quattro piccioni con una fava?

È così difficile capire chi sta lucrando sulla giusta rabbia del popolo?

E’ così difficile capire chi usa chi?

E’ proprio così difficile capire?

 

Gian Luigi Ago

 

 

Annunci

Informazioni su Gian Luigi Ago

E' tra i soci fondatori dell'Associazione politica "Primalepersone". Dal 2009 è Presidente dell'Associazione Culturale "Il vizio del pensiero" di cui gestisce il sito web www.ilviziodelpensiero.it sito di riflessione e informazione culturale e artistica. Come cantautore ha composto alcune canzoni che hanno come riferimento la tradizione della canzone d’autore. Nell'ottobre 2011 ha realizzato il cd-demo"Verso le barricate del futuro" contenente sette sue composizioni inedite. Sta lavorando a un album dal titolo "Dopostoria" Nel 2013 ha rappresentato, insieme a Claudia Bellucci, l'Italia al Festival Europeo della Canzone d'Autore svoltosi a Vilnius, organizzato dal Ministero della Cultura della Lituania. Insieme a Claudia Bellucci ha realizzato il sito web "Poesia come eresia", sito ufficiale del poeta pesarese Gianni D'Elia. http://www.giannidelia.altervista.org/ Si interessa di teatro, letteratura, musica d’autore italiana, sulla quale ha condotto diverse trasmissioni radiofoniche monografiche su emittenti regionali. Ha pubblicato sul web diversi interventi tematici e critici legati alla musica d’autore. Insieme a Claudia Bellucci e Eugenio Alfano ha realizzato la “Lezione-spettacolo sul Teatro Canzone di Gaber e Luporini”, un’analisi approfondita della genesi, dei meccanismi, delle tematiche, dei riferimenti letterari, filosofici, storici e sociologici che hanno attraversato gli spettacoli di Gaber; la Lezione-spettacolo è stata tenuta in Università, Scuole Superiori, Auditorium, Circoli culturali e Teatri. E’ autore di poesie e monologhi, tra cui quelli dello spettacolo “In direzione ostinata e contraria”, dedicato a Fabrizio De Andrè, realizzato e portato in scena, sotto la sua direzione artistica, insieme a Giulio D'Agnello. Ha scritto lo spettacolo "La stessa rabbia, la stessa primavera" dedicato a Fabrizio De Andrè, portato in scena con il cantautore Massimo Blaco, Claudia Bellucci e Veronica Balzani. Ha realizzato e portato in scena, insieme a Claudia Bellucci, Massimo Blaco e Pino Nastasi, il concerto "Appunti sulla canzone d'autore" con canzoni di musica d'autore italiana Ha realizzato con il gruppo “Compagni di viaggio”, con cui collabora come cantante e chitarrista, lo spettacolo “I sentieri di Utopia” con canzoni di lotta, impegno e speranza e il concerto "No, è un ukulele" con classici della canzone arrangiati per ukulele. E’ presente su Facebook, Twitter e Myspace con il suo account personale e con quello dell’Associazione Culturale “Il vizio del pensiero” Sito web personale: www.agocanzonedautore.altervista.org CONTATTI: Email: ago.gianluigi@libero.it Vedi tutti gli articoli di Gian Luigi Ago

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: